aadas aadas aadasaadasaadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas aadas

l'evento

Oggi, presso il centro L.U.P.T. dell 'Università degli Studi di Napoli Federico II, si è tenuta la presentazione ufficiale del Centro Studi sulla Biodiversità Alimentare - Ce.S.B.Al.
Il Prof. Guglielmo Trupiano, Direttore del Centro L.U.P.T., dopo i saluti e la presentazione del Centro Interdipartimentale ha passato la parola al Prof. Vincenzo Peretti, Direttore scientifico del Ce.S.B.Al. che ha introdotto i lavori e presentato i numerosi ospiti intervenuti.
Il Direttore tecnico del Ce.S.B.Al, Dott. Ettore Guerrera, ha illustrato le finalità e gli obiettivi del Ce.S.B.Al. Il Prof. Antonino Nizza, Direttore del Dipartimento di Scienze Zootecniche ed Ispezione degli Alimenti della Facoltà di Veterinaria ha illustrato il Progetto "RaReCa"-Razze Autoctone a rischio di estinzione della Regione Campania” finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del PSR 2007/2013, un progetto della durata di 5 anni che vede impegnati quali partner : Dipartimento di Scienze Zootecniche ed Ispezione degli Alimenti della Facoltà di Medicina Veterinaria, Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e dell'ambiente della Facoltà di Agraria, Laboratorio di Urbanistica e Pianificazione Territoriale (LUPT/CeSBAl), Istituto per il sistema produzione animale in ambiente Mediterraneo (CNR – ISPAAM), Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (IZSM).
E’ poi intervenuta la Prof.ssa Norma Staiano in qualità di Presidente dell'Associazione ANPHORUM -Onlus, che ha illustrato le finalità dell'Associazione, il Prof. Luigi Esposito, responsabile dell'Area faunistico-venatoria del CeSBAl; il Prof. Lino Iannuzzi, Direttore del CNR – ISPAAM- Istituto per il sistema produzione animale in ambiente Mediterraneo, il Dott. Antonio Limone, Commissario dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno (IZSM).
Hanno portato i loro saluti il Direttore del CeRMaNu, prof. Alessandro Piccolo e l’On. Mario Ascierto Della Ratta. Sono inoltre intervenuti, il Prof. Vittorio Barbieri ed il Prof. Vincenzo Piccolo della Facoltà di Veterinaria della Federico II, il prof. Vincenzo Pedone, preside della Facoltà di Scienze del Farmaco per l’ambiente e la salute della Seconda Università degli Studi di Napoli; il Coordinatore dell'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, Dott. Giuseppe Allocca; il Dott Tommaso Maglione dei Servizi di Sviluppo della Regione Campania; il Dott Rosario Lopa in rappresentanza dell'ICQ,l'Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Erano, inoltre, presenti la prof.ssa Donatella Tramontano del Dipartimento L. Califano dell’Università Federico II; la prof.ssa Francesca Ciotola dell’ Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro e responsabile dell’area biomonitoraggio ambientale del Ce.S:B:Al.; il sig Mario Avallone, responsabile dell’area enogastronomia del Ce.S.B.Al., il Presidente del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco, Giosuè De Simone ed altri rappresentanti di associazioni di produttori, dal salame di Agerola, alla pera pennata, numerosi imprenditori agricoli ed amministratori locali. Ha concluso i lavori il Comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato, primo Dirigente Dott. Vincenzo Stabile, che ha consegnato al Prof. Trupiano il crest del Corpo Forestale dello Stato.

i componenti e le aree tematiche

Direttore Scientifico: Vincenzo Peretti
Direttore Tecnico: Ettore Guerrera
Comitato Tecnico Scientifico: Vittorio Barbieri, Monica Cutrignelli, Gionata De Vico, Antonino Nizza, Vincenzo Piccolo
Aree Tematiche
Area Enogastronomica - Resp. Mario Avallone
Area Pesca ed Acquacoltura - Resp. Gionata De Vico
Area Faunistica-Venatoria - Resp. Luigi Esposito
Area Produzioni Animali - Resp. Vincenzo Piccolo
Area Biomonitoraggio Ambientale - Resp. Francesca Ciotola

il video